Divisione Project
 Fluviale Fluviale Trasporto su chiatta

Navalogistic supporta un servizio di trasporto fluviale per container, attivo dal Porto di Venezia al Porto di Mantova e viceversa lungo l’idrovia Fissero-Tartaro-Canalbianco e il fiume Po, con partenze regolari, 365 giorni l'anno, 24 ore su 24.

Sono disponibili su richiesta servizi di trasporto per prodotti agroalimentari e siderurgici, merce in colli, carichi eccezionali e inerti.
 
 
Collegamenti fluviali Promozione del trasporto Fluviale VENEZIA - MANTOVA - CREMONA -


La più lunga d'Italia è la via navigabile Fissero - Tartaro - Canalbianco che con i suoi 178 chilometri parte da Porto Levante e raggiunge Mantova e Cremona percorrendo il fiume Po.

Attraversa l'80% della Pianura Padana incuneandosi in 3 regioni: Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Lungo il suo percorso sorgono strutture operative plurimodali che integrano il trasporto via terra, acqua e ferro.

L'asta navigabile oltre che essere utilizzata per il trasporto delle merci è anche proposta di turismo ecosostenibile. Sotto l'aspetto turistico si è creato così un anello di trecento chilometri che attraverso il Po di Brondolo raggiunge Chioggia, Venezia ed il corso del Brenta nel padovano oltre a quello del fiume Sile nel trevigiano.

Da Ferrara, inoltre, si raggiunge Porto Garibaldi ed il sistema di navigazione interna ferrarese. Oggi è ideato per la via fluviale un consistente pacchetto di opportunità imprenditoriali con occasioni
d'investimento anche per la ricettività e l'ospitalità. Lungo l'asse navigabile ci sono aree industriali raggiungibili dall'Adriatico con una sola rottura di carico.

In questi anni la via navigabile ha tolto dalle arterie stradali 18.700 tir (una fila di 1000 chilometri d'autostrada) pari a 560.000 tonnellate di merci!

La legge nazionale 380/90 riconosce il "sistema idrovia padano veneta" di preminente interesse nazionale.